Home » Le Fasi

Le Fasi

Il Risveglio

Il Risveglio - Allevamento Testudo

La fine del letargo invernale di solito avviene verso la metà del mese di marzo.

Le testuggini escono dal terreno misto a foglie, in cui hanno passato l'inverno, in modo molto lento, tant'è che a volte l'operazione puo' durare anche un paio di giorni.

Essendo il letargo un periodo in cui il metabolismo è molto rallentato, non sorprende come iniziare a cibarsi e riprendere le normali attività richieda un certo lasso di tempo. In alcuni casi ad esempio, dopo il letargo, l'assunzione di cibo avviene dopo qualche giorno.

E' consigliato al risveglio fare in modo che gli animali abbiamo a disposizione acqua per reidratarsi qualora ne sentano la necessità.

L'accoppiamento

L'accoppiamento - Allevamento Testudo

L'accoppiamento puo' avvenire durante tutto il periodo di attività, ma lo si nota piu' frequentemente al risveglio dal letargo (aprile e maggio) e prima della nuova ibernazione (settembre e ottobre). Di solito il maschio si comporta in modo fastidioso e anche violento, mordendo le zampe ed il muso della femmina e urtandola con il carapace fino a che la stessa non cede.  Questa pratica va avanti anche per giorni, e nel momento dell'accoppiamento vero e proprio il maschio emette un sibilo ben udibile, e questo è l'unico suono emesso dall'animale durante tutta la sua vita.

La Deposizione

La Deposizione - Allevamento Testudo

Nel mio allevamento le deposizioni avvengono generalmente nel mese di giugno. La femmina nei giorni precedenti percorre in modo irrequieto il perimetro del recinto tentando la fuga, a volte effettua qualche scavo "di prova" poi quando decide in quale punto deporre, dopo che nei giorni precedenti ha verificato che sia una zona sufficientemente soleggiata e non soggetta ad allagamenti, inizia con le zampe posteriori ad effettuare lo scavo; l'operazione puo' durare delle ore.

E' capitato anche che alla sera abbia sospeso per riprendere il giorno successivo; una volta deposte le uova (di solito da due a quattro) sempre con le zampe posteriori ricopre con cura il nido profondo circa 8/10 cm e pareggia il terreno passandoci sopra svariate volte con il piastrone rendendo praticamente impossibile individuarlo.

Le uova, se messe in incubatrice ad una temperatura compresa tra 31 e 32 gradi, dopo circa 50-70 giorni avviene la schiusa.

La Schiusa delle Uova

La Schiusa delle Uova - Allevamento Testudo

Come detto precedentemente a me le schiuse sono sempre avvenute tra il 52esimo ed il 68esimo giorno di incubazione.

Il piccolo pratica un foro nel guscio, in questo modo gli è possibile respirare, quindi la completa rottura dell'uovo puo' anche essere piuttosto lenta e in alcuni casi è durata due giorni; una volta uscito, il carapace dell'animale si presenta deformato e morbido, ma nel giro di uno due giorni acquista la normale forma tonda e piano piano inizia ad indurirsi.

Talvolta immediatamente, in altri casi dopo due o tre giorni la piccola testuggine che pesa alla nascita tra i 9 e gli 11 grammi inizia a nutrirsi normalmente.

E' consigliato per i primi tempi stagliuzzare le foglie di erba/radicchio ecc. per facilitarne l'assunzione.

La Crescita

La Crescita - Allevamento Testudo

I primi anni di vita di una testuggine sono molto importanti, perche'  quello è sicuramente il periodo in cui l'animale è più vulnerabile. Proprio in quel periodo infatti si corrono parecchi rischi. La possibilità di un attacco da parte di altri animali, quali rapaci, ratti, cani, fa sì che per le prime due o tre stagioni estive io  utilizzi un recinto a parte  protetto da rete. Non è poi da sottovalutare la possibilità di una crescita non corretta e quindi il fenomeno della piramidalizzazione che nei primi anni è purtroppo abbastanza frequente: per questo motivo faccio il possibile per non esagerare con la quantità di cibo che metto a disposizione, anche se  non è molto semplice vista la loro voracità che mi invoglia a fornire quantità sempre maggiori di erbe e radicchio.  Infine occorre fare anche molta attenzione al pericolo di fuga, i piccoli solitamente sono molto vispi e molto attivi,  e spesso  riescono ad infilarsi anche in fessure minuscole che a prima vista non ci sembrerebbero possibili vie di uscita. Vi è inoltre sempre il dubbio  sul periodo di letargo; io il primo inverno lo salto, sebbene in molti sostengano che un animale sano, anche se solo di pochi grammi, è tranquillamente in grado di superarlo. Alcuni veterinari del settore, d'altra parte,  suggeriscono di non fare effettuare l'ibernazione quando  l'animale è troppo piccolo. Io per ora  cerco di far saltare loro solo il primo anno e per gli anni successivi, monitoro  effettuando controlli di peso agli animali piu' giovani. 

Allevamento Testudo

Allevamento Testudo

Allevamento Testudo

Allevamento Testudo

Allevamento Testudo

Allevamento Testudo

Allevamento Testudo